Tramite il nostro Cookie Center, l'utente ha la possibilità di selezionare/deselezionare le singole categorie di cookie che sono utilizzate sui siti web. Per ottenere maggiori informazioni sui cookie utilizzati, è comunque possibile visitare la nostra Cookie Policy.

Juniores
Ambizioni e filosofia alla cena regionale dei Mister e dei Dirigenti
Juniores

Come sempre è stato l’incontro per cementare le relazioni e per togliersi qualche sassolino nella scarpa.
E’ stato dato il benvenuto ad Alessandro Matrullo e al suo vice, Cariello Gaetano, tecnici dell’Olimpica

 

 

 

Olimpica Dossobuono, Alessandro Matrullo

 

Dossobuono; il mister proviene da esperienze laziali e nel sud italia, e ha dichiarato che c’è una bella differenza fra le juniores del sud e quelle del veneto. Fra l’altro pare che la sua squadra forte in estate di almeno 7/11 sia sta smembrata e quindi non partirà con i favori di alta classifica (tutt’altro dice mister Matrullo). Nuovo anche Salvatore Piccinato del Sona Calcio, uno dei più esperti mister del veronese che rifiuta l’etichetta di vecchia volpe: è già concentrato infatti sul campionato che si presenta irto di difficoltà.

 

 

 

Alpo Lepanto ds Alessandro Melchiori

 

Benvenuto anche all’emozionato Alessandro Melchiori, premiato per le sue capacità di motivare una squadra, l’Alpo Lepanto e guadagnare così. per la prima volta nella storia dell’ASD, un posto nel campionato regionale. Premiato anche  Francesco Pullara, (nella foto di copertina assieme ai due Direttore Responsabile, Enrico Brigi e Rodolfo Giurgevich) per niente emozionato, presidente del Caselle, che ha difeso i suoi tifosi da comportamenti censurati; il genuino Presidente si occupa di Ortofrutta, ha tre negozi in città e non si vergogna di dire che uno dei tre lo “dedica” alla squadra di calcio.

Un attestato di stima al mister del Lugagnano, Fabiano Bringhenti, dalle doti di educatore che si sta preparando ad un altro difficile campionato e a Massimo La Rosa, mister tanto bravo quanto sanguigno (nei confronti dei Presidenti) che ha saputo in due anni, grazie a due secondi posti, le squadre del PescantinaSettimo e il Montorio nell’elite del calcio juniores. Ha promesso il mister di mettere a tacere il suo spirito ipercritico e si mette a disposizione per nuove chiamate.
Non poteva mancare un attestato di fair play a Daniele Reichenbach, allenatore del Valgatara con quale si è discusso del problema esonero dei mister del giovanile e di un dato statistico piuttosto interessante: solo il 4% nel mister sostituiti in corso di campionato negli ultimi tre anni, hanno portato l’esito desiderato dai dirigenti.
Applausi a scena aperta a Paolo Pradella, presidente del Sona Calcio: in due anni si è lasciato alle spalle quasi cento chili di peso ( oggi è a 87 kg!) non solo per lo stress di due play off, ” nel calcio ci stanno, l’importante è affrontarli prima o dopo con la massima serenità…” per poi lasciarsi andare ad esternazioni sul come seguire i giovani il che gli ha fatto riscuotere i consensi dei presenti e il titolo di Presidente Filosofo.
Infine Fabio Casarotto, allenatore vincente del Cerealdoks Camisano e che si prepara a vincere un altro campionato ( Malo permettendo): definito scorbutico da Mauro Annecchini dopo una tribolata gara all’Avanzi, ha chiarito di esserlo soprattutto con se stesso.
Con gli altri, con gli avversari, arbitri e ragazzi è buono come il pane.

 

 

Filosofia anche con Michele Berardo, reporter di Giovanigol,  che ha presentato nuovamente le sue riflessioni sul mister vincente ( ecco il suo articolo) Enrico Brigi, direttore responsabile della testata Giovanigol assieme a Rodolfo Giurgevich, ha raccontato sul come la testata approccia il calcio giovanile e quali saranno le iniziative per la prossima stagione, dal 6° premio delle Eccellenze ( 7 dicembre 2019) al 3° Corso di Reporter Sportivo (gennaio 2020) dedicato agli addetti stampa delle ASD e ha concluso con l’invito ad essere “tifosi” di Giovanigol: è sufficiente una donazione di 10€ per diventare Lettori Simpatizzanti.
Invito anche ai Mister e Dirigenti delle Provinciali di Verona, infatti è in fase di organizzazione la Cena dei Mister e dei Dirigenti (location Santa Lucia ai Monti) prevista per giovedì 12 settembre alle ore 20,30.